• Post category:Automec

Siamo lieti di aver accolto gli stagisti Alberto e Riccardo nel nostro staff.

Continua la collaborazione pluriennale fra Automec e l’Istituto Salesiani Don Bosco di Milano Cnos Fap Lombardia, nell’ambito del piano di Istruzione e Formazione Professionale: https://www.salesianimilano.it/ifp/

A partire da metà aprile abbiamo avuto il piacere di ospitare per un mese Alberto Angelelli e Riccardo Cipolla due stagisti iscritti al secondo anno di Meccanica presso la scuola professionale milanese Salesiani Don Bosco di Milano, Cnos Fap Lombardia. Si tratta di uno dei 3 indirizzi offerti dalla scuola e permette di ottenere la Qualifica IFP triennale di Operatore Meccanico: https://www.salesianimilano.it/ifp/settore-meccanico/

Riccardo

Riccardo è quindicenne, anche se ci ha chiesto di specificare che a giugno compirà 16 anni, ci è parso trovarsi subito a suo agio nel nuovo contesto. Come infatti ci ha detto: “ho scelto Meccanica perchè mi piacciono i lavori manuali”. E’ stato subito accontentato, già dal primo giorno di stage assieme al compagno Alberto sono entrati nel vivo del lavoro affiancando il nostro capo officina nelle varie lavorazioni per la produzione dei nostri motoriduttori, riduttori e viti senza fine.

In particolare hanno imparato ad utilizzare macchinari quali il tornio, la fresa, la dentatrice, il trapano a colonna e altri presenti in officina. Oltre a ciò hanno ovviamente svolto tutti i lavori di routine che si presentavano ogni giorno, dall’aiuto nell’assemblaggio, alla pulizia dei motoriduttori, magazzinaggio dei componenti e altre attività giornaliere.

Alberto

Alberto, anche lui quindicenne, è stato assegnato principalmente al nuovo tornio CNC 4.0 Overmach recentemente acquistato. Affiancando il personale di produzione ha avuto modo di apprendere l’utilizzo di questo macchinario che sfrutta le più moderne tecnologie di produzione integrata. Anche Riccardo ha avuto modo di impararne il funzionamento anche se poi è stato dedicato principalmente all’altra area produttiva dove ci sono altri macchinari.

L’importanza della formazione giovanile

Da parte nostra possiamo dirci molto contenti e soddisfatti di poter ospitare questi giovani ragazzi quasi sempre volenterosi di apprendere e pronti a mettersi in gioco in realtà completamente diverse dal contesto scolastico. Oltre a ciò, sono di stati di aiuto nella nostra attività che, grazie a Dio, non ha avuto ancora momenti di stallo dall’inizio della pandemia Covi-19, anzi ci ha portato spesso a picchi di lavoro per la gioia dei nostri stagisti che di sicuro non si annoiano!

Ringraziamo i professori dell’Istituto Salesiani e tutto il personale che si occupa della gestione di questi stage, per l’importante opportunità, augurandoci che la nostra collaborazione possa continuare nel futuro. E’ bello poter insegnare un mestiere ai ragazzi, farli apprendere il più possibile sia a livello lavorativo che a livello umano e di condivisione con i colleghi. Riteniamo, inoltre, molto formativo l’essere messi a confronto con le problematiche quotidiane, gli imprevisti, le difficoltà e anche le soddisfazioni del mondo del lavoro.

Testimonianze

In Automec riteniamo che poter effettuare delle esperienze lavorative siano parte della crescita personale e della formazione extrascolastica utile nella vita. E’ quanto ha riscontrato anche Riccardo lasciandoci la sua bellissima testimonianza:

Due parole dalla penna di Riccardo…

“Questa esperienza di stage mi ha fatto capire un po’ di cose. Esempio: “che il lavoro non è un gioco”. Mi è piaciuto lavorare sulle macchine utensili, CNC, trapani e mi è anche piaciuto perché sono stato accolto bene, ho lavorato sempre con il mio tutor che mi ha sempre aiutato quando ne avevo bisogno. Tutte le persone che lavorano nell’azienda sono disponibili e gentili.

Adesso che sono giunto alla fine dello stage posso dire che è stata una delle esperienze più interessanti e gratificanti della mia vita. Lavorare sul campo anziché in laboratorio è molto diverso e più impegnativo, dovendo lavorare del materiale grezzo che verrà consegnato al cliente. Presso questa azienda ho incontrato persone educate, rispettose della mia persona e sempre disponibili ad aiutarmi quando i trovavo in difficoltà. Lavorare in un’azienda mi ha fatto anche capire cosa vuol dire il rispetto dei ruoli e delle gerarchie. Ho vissuto un’esperienza estremamente positiva.”

Due parole dalla penna di Alberto…

“Questa esperienza lavorativa in stage mi ha insegnato la responsabilità, l’affidabilità e la serietà nel lavoro: è importante arrivare puntuali, ascoltare bene le indicazioni e impegnarsi molto. Il mio tutor e le persone che lavoravano insieme a me sono state sempre gentili e disponibili fin dal primo giorno e per questo li ringrazio molto.”

GRAZIE!